Articoli filtrati per data: Aprile 2018 - Associazione Trastevere ROMA

Dal 1° Municipio : 2 iniziative culturali a Trastevere

Carissime/i,

vi segnalo due iniziative culturali che si svolgeranno nel fine settimana nel nostro territorio, con il Patrocinio e il sostegno organizzativo del nostro Municipio

 

Venerdì 27 aprile alle ore 18.30, presso la galleria Spazio Eventi 51 in Via dei Salumi, 51​, inaugurazione della mostra degli acquarelli di Bruno Gallinella. Un omaggio da parte degli amici più stretti alla memoria dell'artista, prematuramente scomparso, attraverso i dipinti che raccontano il suo mondo interiore.

 

La mostra sarà aperta anche nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 aprile con i seguenti orari:

mattina: 10.30  / 13.00  -  pomeriggio: 15.00 / 19.00.

 

L'iniziativa ha uno scopo benefico. Il ricavato della mostra verrà devoluto alla Lega del Filo d'Oro Onlus, l'associazione che si occupa del sostegno alle persone affette da sordo-cecità.

 

 

Sabato 28 aprile allo Spazio WEGIL di Largo Ascianghi, 5, dalle ore 10.30, apre al pubblico la 2^ Biennale Nazionale dei Licei Artistici. I ragazzi di 150 Licei di tutta Italia espongono le loro opere, quest'anno incentrate sul tema del "Viaggio". Una bellissima iniziativa, un capitolo importante verso la scuola innovativa, aperta alla ricerca e alla sperimentazione, che tutti vogliamo. ​

 

Dal 28 aprile al 4 giugno presso lo Spazio WEGIL di L.go Ascianghi 5

 

Dal 7 maggio al 4 giugno una parte delle opere, esposte nelle sale del Palazzo dell'Istruzione di Viale Trastevere, 76/a, potrà essere vsitata nelle giornate di lunedì e giovedì previa prenotazione via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Un caro saluto,

Sabrina Alfonsi

Pubblicato in Giornale di Trastevere
Giovedì, 26 Aprile 2018 12:48

ACCADEMIA DI SPAGNA evento del 27 aprile

ACCADEMIA DI SPAGNA

Piazza San Pietro in Montorio 3

Roma – Trastevere ( Gianicolo )

 

PRESENTAZIONE RIVISTA “BAJO PALABRA”

Numero “CORPO E IDENTITÀ NELLA SOCIETÀ DEL LEISURE”

Venerdì 27 aprile, ore 17.00

 

Nella vita culturale italiana e spagnola del XX secolo le riviste hanno sempre avuto un ruolo fondamentale, come centri di aggregazione per gli intellettuali, come strumenti di formazione e informazione culturale e ideologica e come privilegiati luoghi di dibattito. Hanno rappresentato un genere tipico dello scorso secolo, uno specifico prodotto culturale che si è adattato ai tempi e ha anche dato vita a specifici linguaggi, stili e modelli di espressione.

Ma quale ruolo ricoprono oggigiorno le riviste all’interno delle relazioni culturali tra i nostri paesi? Quali sono i limiti e quali le possibilità future del ruolo di “ponte” delle riviste in un’epoca come la nostra?

 

È a partire da queste domande preliminari che il 27 di aprile presenteremo la rivista spagnola Bajo Palabra e, in particolare, il suo ultimo numero monografico: “Corpo e identità nella società del leisure” (2017). Il volume raccoglie articoli –di autori spagnoli, italiani e latinoamericani– dedicati allo studio dei processi di costruzione dell’identità legati al corpo e al tempo nel cosiddetto mondo del leisure, del tempo libero.  Interverranno i coordinatori del monografico (Luca Bifulco e Elena Trapanese) e la direttrice della rivista (Delia Manzanero)

 

×××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××××

 

En la vida cultural italiana y española del siglo XX las revistas han siempre jugado un papel fundamental, como centros de agregación para los intelectuales, como instrumentos de formación e información cultural e ideológica y como privilegiados lugares de debate. Han representado un género típico del siglo pasado, un específico producto cultural que se ha adaptado a los tiempos y que, al mismo tiempo, ha ido conformando específicos lenguajes, estilos y modelos de expresión. Pero, ¿qué papel juegan hoy día las revistas en las relaciones culturales entre nuestros países? ¿Cuáles son los límites y las posibilidades futuras del papel de “puente” de las revistas en una época como la nuestra?

 

A partir de estas preguntas preliminares, el 27 de abril presentaremos la revista española Bajo Palabra y, en particular, su último número monográfico: “Cuerpo e identidad en la sociedad del leisure” (2017). El volumen reúne artículos –de autores españoles, italianos y latinoamericanos– dedicados al estudio de los procesos de construcción de la identidad vinculados al cuerpo y al tiempo en el llamado mundo del leisure, del tiempo libre.  Intervendrán los coordinadores del monográfico (Luca Bifulco y Elena Trapanese) y la directora de la revista (Delia Manzanero).

Pubblicato in Giornale di Trastevere

                                                                        Gregorio Prieto e la fotografia

Organizzato da Real Academia de España en Roma

giovedì dalle ore 19:30 alle ore 22:30

 

ACCADEMIA DI SPAGNA

piazza San Pietro in Montorio 3

Roma - Trastevere ( Gianicolo )

 

Dettagli

Originale, trasgressivo, iconoclasta. Fotografie inedite in Italia di Gregorio Prieto, un artista che approfitta della borsa di studio presso l’Academia de España per sperimentare un linguaggio sorprendentemente attuale.
Scampoli di vita quotidiana. Giardini, terrazze e studi si riconoscono nelle immagini di un’Accademia in cui, oggi come ieri, i suoi creatori si affacciano ogni giorno sulla bellezza di Roma per innovare e sedurci con altri sguardi.

 

Ingresso libero

 
Pubblicato in Giornale di Trastevere

                                                                        Gregorio Prieto e la fotografia

Organizzato da Real Academia de España en Roma

giovedì dalle ore 19:30 alle ore 22:30

 

ACCADEMIA DI SPAGNA

piazza San Pietro in Montorio 3

Roma - Trastevere ( Gianicolo )

 

Dettagli

Originale, trasgressivo, iconoclasta. Fotografie inedite in Italia di Gregorio Prieto, un artista che approfitta della borsa di studio presso l’Academia de España per sperimentare un linguaggio sorprendentemente attuale.
Scampoli di vita quotidiana. Giardini, terrazze e studi si riconoscono nelle immagini di un’Accademia in cui, oggi come ieri, i suoi creatori si affacciano ogni giorno sulla bellezza di Roma per innovare e sedurci con altri sguardi.

 

Ingresso libero

 
Pubblicato in Giornale di Trastevere