Associazione onlus per la tutela e la valorizzazione di Trastevere , sociale e culturale .

Statuto associazione TRASTEVERE RIONE XIII

ART. 1 E' istituita nel Comune di Roma l'Associazione non profit culturale e sociale denominata " ASSOCIAZIONE PER LA TUTELA E LA VALORIZZAZIONE DI VIALE TRASTEVERE , PIAZZA S. COSIMATO , VIA ROMA LIBERA , PIAZZA GARIBALDI , VIA DELLA LUNGARA , PIAZZA TRILUSSA , PIAZZA S. MARIA IN TRASTEVERE , VIA MAMELI, PIAZZA IN PISCINULA E VIE ADIACENTI ", denominata anche ASSOCIAZIONE TRASTEVERE RIONE 13° con sede in Roma via G. Mameli 40 . L'Associazione potrà spostare la sede principale in altre località senza modificare il presente statuto.

ART. 2 L'Associazione è apolitica e non ha scopi di lucro. Essa ha carattere di favorire lo sviluppo del territorio ed assume la forma di "Associazione " ai fini del Codice Civile. Essa persegue le seguenti finalità: a) valorizzazione , salvaguardia, documentazione, censimento del territorio e dei siti archeologici e dei beni storico culturali , del turismo e di tutte le attività economiche presenti nell'assoluto rispetto delle normative vigenti ; b) segnalare alle competenti autorità proposte per il miglioramento urbanistico della zona nell'interesse dei soci e a vantaggio del pubblico ; c) sviluppare l'interesse del territorio anche attraverso l'istituzione di uno o più portali internet utilizzati anche come luogo di proposte , d'incontro e scambio d'idee e informazioni; d) promozione e diffusione del territorio attraverso attività d'informazione e divulgazione aperte a tutti e particolarmente ai giovani, mediante l'organizzazione di mostre fotografiche e cinematografiche, corsi, seminari, conferenze, dibattiti e approfondimenti sui temi d'interesse specifico; e) presenza a manifestazioni civili, folcloristiche, sociali, promosse dalla stessa o da enti pubblici o privati, comitati e associazioni che ne richiedano la presenza; f) organizzare e realizzare, anche per conto terzi, manifestazioni, raduni, rassegne, concorsi, sia nazionali che internazionali; g) incentivare scambi e gemellaggi con gruppi italiani e stranieri che perseguono le stesse finalità; h) realizzare iniziative pubblicistiche; i) collaborare con Pro Loco , Enti Pubblici e privati, associazioni culturali, con consorzi, cooperative che perseguano scopi e finalità affini; aderire ad organismi nazionali ed internazionali che abbiano obiettivi similari; j) promuovere e/o gestire ogni altra iniziativa ritenuta idonea al raggiungimento degli obiettivi sociali; il tutto nella propria realtà e dovunque se ne renda utile e necessaria la presenza ; k) diffondere la conoscenza delle leggi e dei regolamenti disciplinanti l'esercizio delle attività economiche e commerciali ; l) assumere tutte le iniziative idonee a promuovere la vita associativa .

ART. 3 Sono Soci coloro che sottoscrivono la tessera dell'Associazione , sia come esercenti di attività economiche sia come semplici cittadini , la quale deve essere rinnovata ogni anno. Tutti gli associati sono tenuti a contribuire con una quota annuale da stabilire secondo le modalità riportate nel seguente articolo. ( 1 ) I Soci prendono visione e accettano senza riserve le norme statutarie e regolamenti e ne fanno proprie le finalità. Gli associati sono tenuti a collaborare alla realizzazione degli scopi nelle forme stabilite dall'assemblea degli associati e secondo le proprie possibilità.

ART. 4 I mezzi finanziari sono costituiti dalle quote associative, determinate annualmente dal Consiglio Direttivo, dai contributi di enti, di privati, di associazioni, da oblazioni, lasciti, donazioni e da occasionali attività aventi lo scopo indirizzato al conseguimento delle finalità associative. Costituiscono altresì dotazione patrimoniale tutti i beni acquistati dall'associazione per i fini sociali e istituzionali .

ART. 5 L'ammissione a Socio è subordinata all'accoglimento della domanda da parte del Consiglio Direttivo, il cui giudizio è insindacabile e contro la cui decisione non è ammesso appello. La domanda a Socio da parte di un minorenne, dovrà essere controfirmata da chi ne esercita la potestà. Al momento della presentazione della domanda dovrà essere fornita all'associazione una autocertificazione dalla quale si evinca che il richiedente non è stato condannato per reati contro il patrimonio. Qualora l'Associazione venga a conoscenza che uno dei soci fornisca informazioni sulla posizione dei siti a fini illegali ovvero è inquisito o condannato per uno dei reati sopra riportati lo stesso verrà immediatamente espulso. L'Associazione stessa non potrà mai essere tenuta a rispondere, in alcun modo, nel caso in cui uno dei soci si renda colpevole dei fatti in argomento.

ART. 6 La qualifica di socio dà diritto a partecipare alle varie attività sociali secondo le modalità stabilite nell'apposito regolamento interno di cui l'Associazione potrà dotarsi ove necessario. Tutti i soci verranno regolarmente avvisati via email o mediante comunicazione sul sito internet o via sms sulle attività che di volta in volta saranno organizzate. L'Associazione non sarà responsabile di eventuali infortuni o danni che possano capitare ai soci durante le varie attività sociali. Qualora qualche socio inviti familiari o conoscenti a partecipare a tali attività sarà responsabile d'informare gli stessi sul contenuto del presente statuto . I Soci hanno il dovere di difendere sempre il buon nome dell'Associazione e di osservare le regole dettate dalle istituzioni ed associazioni alle quali l'Associazione stessa aderisce.

ART. 7 a) Tutti gli incarichi sociali e direttivi si intendono a titolo gratuito e non è consentita in alcun modo la remunerazione agli associati per le loro prestazioni in ambito associativo. b) Assoluto divieto di distribuzione, anche in modo indiretto, di utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o capitale, durante la vita associativa. c) Intrasmissibilità della quota associativa e non rivalutabilità della stessa. d) Eventuali utili conseguiti dall'associazione potranno tuttavia costituire rimborso parziale delle spese sostenute per svolgere l'attività associativa, purchè comprovate a piè di lista e autorizzate, ovvero una volta coperte le spese, andare ad accrescere il patrimonio associativo .

ART. 8 I Soci cessano di appartenere all'Associazione: a) per dimissioni volontarie, comunicate a mezzo lettera raccomandata o email ; b) per morosità : il socio che non provvederà al pagamento della quota associativa entro 30 giorni dalla scadenza, s'intenderà di diritto escluso dall'Associazione; ( 1 ) c) per espulsione deliberata dalla maggioranza dei componenti del Consiglio Direttivo, pronunciata contro il Socio che commette azioni ritenute disonorevoli, dentro e fuori dell'Associazione, o che con la condotta costituisce ostacolo al buon andamento del sodalizio .Il Socio espulso non può più essere riproposto.

ART. 9 Gli organi dell'Associazione sono: a) l'Assemblea Generale dei Soci (Ordinaria e Straordinaria); b) il Presidente; c) il Consiglio Direttivo.

ART. 10 L'Assemblea dei Soci è costituita da tutti gli associati in regola con i pagamenti. ( 1 ) L'Assemblea dei Soci è convocata, in prima o seconda convocazione, dal Presidente o in sua assenza dal Vice Presidente mediante avviso consegnato a mano o spedito ai Soci almeno cinque giorni prima della data di convocazione. Essa dovrà essere convocata in via ordinaria almeno una volta all'anno, entro quattro mesi dalla chiusura dell'esercizio sociale, per l'approvazione del bilancio consuntivo e di quello preventivo presentati dal Consiglio Direttivo. L'Assemblea straordinaria dei Soci verrà convocata autonomamente ed entro quindici giorni su richiesta scritta del Presidente o di almeno due terzi del Consiglio Direttivo o di un terzo dei Soci. L'Assemblea dei Soci è costituita validamente e delibera con le maggioranze previste dall'art. 21 del codice civile

ART. 11 Ogni Socio ha diritto ad un voto e può farsi rappresentare da un altro associato mediante delega scritta . Detta delega non potrà essere conferita ai membri del Consiglio Direttivo o ad eventuali dipendenti e collaboratori dell'Associazione.

ART. 12 1.L'Assemblea dei Soci delibera sui bilanci presentati dal Consiglio Direttivo. 2. sulla nomina delle cariche sociali. 3. sull'approvazione di eventuali regolamenti interni approvati dal Consiglio Direttivo.

ART.13 L'Associazione sarà amministrata da un Consiglio Direttivo . I membri del Consiglio Direttivo dureranno in carica un anno e saranno rieleggibili . Il Consiglio Direttivo nominerà il Presidente ed il Vicepresidente . Il Presidente ha la firma sociale e rappresenta l'Associazione sia in giudizio che di fronte a terzi e quando eletto provvederà alla nomina di un Segretario, che avrà il compito di assistere il Presidente ed il Vicepresidente nelle operazioni organizzative e di un Tesoriere che avrà il compito della riscossione periodica delle quote associative e della rendicontazione delle spese sostenute . Il Consiglio Direttivo , senza possibilità di deleghe, è composto da 3 membri e, nel proprio ambito, nomina il Presidente, il Segretario, il Tesoriere ed altri eventuali incaricati . Il Consiglio Direttivo rimane in carica 1 anno ed i suoi componenti sono rieleggibili. Il Consiglio Direttivo si riunisce ogni qualvolta il Presidente lo ritenga necessario o lo richiedano gli altri Consiglieri. Le deliberazioni verranno adottate a maggioranza.

ART. 14 Al Consiglio Direttivo spetta di: a) deliberare sulle domande di ammissione dei Soci; b) proporre all'Assemblea l'esclusione dei soci per morosità o indegnità, in conformità a quanto stabilito nel presente Statuto; c) assumere deliberazioni in merito al comportamento durante l'attività sociale dei Soci aderenti; d) adottare gli eventuali provvedimenti disciplinari che si rendessero necessari verso i Soci; e) redigere il regolamento dell'Associazione; f) presenta il rendiconto preventivo e consuntivo da sottoporre all'Assemblea, curare l'ordinaria amministrazione, deliberare le quote associative annue; g) fissare le date delle Assemblee Ordinarie dei Soci (da svolgersi almeno una volta l'anno); h) programmare l'attività dell'Associazione rispettando le direttive dell'Assemblea e le finalità dell'Associazione.

ART 15 Per il compimento di atti e per l'assunzione di iniziative che comportano una contribuzione straordinaria da parte dei Soci rispetto alla quota annuale sarà necessaria una conforme deliberazione dell'Assemblea straordinaria dei Soci, che sarà validamente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno il cinquanta per cento + 1 dei Soci ed in seconda convocazione qualunque sia il numero degli intervenuti, adottata con il voto favorevole della maggioranza degli intervenuti . ( 1 )

ART. 16 Il Consiglio Direttivo risponde del buon andamento dell'Associazione sia sul piano morale che su quello finanziario, anche in deroga dell'art. 38 del C.C.

ART. 17 Il Segretario cura l'esecuzione delle deliberazioni del Presidente, del Consiglio Direttivo e dell'Assemblea, redige i verbali delle riunioni, attende alla corrispondenza ed esegue i vari mandati del Consiglio Direttivo. Il Tesoriere cura la tenuta della contabilità e dei relativi documenti, prepara il rendiconto preventivo e consuntivo, predispone la relazione finanziaria sullo stesso e sottopone il tutto al Consiglio Direttivo e provvede alla conservazione delle proprietà dell'Associazione .

ART. 18 L'Associazione potrà costituire delle sezioni nei luoghi che riterrà opportuni al fine di meglio attuare gli scopi sociali. Tali sezioni potranno essere istituite o soppresse senza che il presente statuto venga modificato.

ART.19 Il patrimonio sociale è costituito da: a)quei beni mobili ed immobili che a qualsiasi titolo diverranno legittima proprietà dell'Associazione. b)eventuali erogazioni, donazioni e lasciti.

ART.20 Le entrate dell'Associazione sono costituite da: 1. Oblazioni volontarie dei Soci. 2.Le. rendite del suo patrimonio.

ART. 21 L'Associazione sarà amministrata da un Consiglio Direttivo da tre membri nominati dall'Assemblea dei soci tra i fondatori .

ART. 22 Fanno parte dell'Associazione : a)i soci fondatori ; b)i soci ordinari ; c)i soci sostenitori .

ART. 23 La durata dell'Associazione è illimitata. L'Associazione potrà essere sciolta se non in base a deliberazione della maggioranza assoluta dell'Assemblea dei Soci.

ART. 24 Qualsiasi controversia che dovesse sorgere tra i Soci e l'Associazione o fra gli stessi Soci sarà sottoposta ad un Consiglio Arbitrale composto dal Presidente dell'Associazione , due saranno scelti tra i soci fondatori e due dai soci dell'Associazione . Le decisioni prese dal Consiglio Arbitrale saranno irrevocabili il Presidente convocherà il Consiglio Direttivo per le opportune delibere.

ART. 25 Per tutto quanto non previsto dal presente Statuto si rinvia alle norme del Codice Civile in materia di associazioni . ( 1 ) Il Consiglio Direttivo in data 02 gennaio 2013 ha deliberato , in considerazione della crisi finanziaria , che possono essere o rimanere soci anche coloro che hanno sottoscritto o sottoscrivono la domanda di ammissione all'Associazione e non versano la relativa quota . In base all'art. 20 punto 1) il Consiglio Direttivo ha stabilito che , ove l'associato volesse contribuire alle spese dell'Associazione , la quota per gli esercizi commerciali è di € 15,00 o superiore mentre la quota delle persone fisiche è di € 8,00 o superiore .